4 notti di fine estate, 4 serate di concerti ed esplorazioni musicali, 4 giorni di socialità, cibo e buona birra.
FDBfestival/Records

Records

GRIDO

Luca Paolo Aleotti, in arte Grido, anni 38 e fratello di Alessandro, noto come J-Ax. Sette anni in meno di Ax e, come lui, è rapper. Nella sua carriera ventennale con i Gemelli DiVersi , c'è stata una canzone che lo racconta bene ai fan, L’ha già fatto J-Ax perché è il segno della consapevolezza e autoironia. Grido, conosciuto anche come Weedo, è il frontman dei Gemelli DiVersi fino al 2014, ma è anche parte...

J-Ax

Alessandro Aleotti si affaccia al balcone della musica da giovanissimo, che già rappa allo stivale le prime strofe di free-style. Il nome J-Ax rappresenta la J di Joker (J) e il soprannome Alex (Ax). Joker perché disturba, Joker perché 'il caos', Joker perché Alex se lo gioca a carte il suo destino e quando manca troppo al punto, tac, ci piazza il jolly! Tra una partita col Commodore Vic 20, l’ascolto di musicassette e l’ossessione ...

The Zen Circus

Nel 1994 Andrea Appino e Marcello “Teschio” Bruzzi hanno sedici anni e un sogno grande quanto la torre storta che troneggia nella loro città. Vogliono sfondare nella musica Punk Rock e creano la loro sala prove nello storico centro sociale “Macchia nera”. Si unisce al gruppo Emiliano “Fufù” Valente al basso e nascono così i The Zen, con Appino alla chitarra e voce e Teschio alla batteria. Con questa formazione la band pubblica il primo...

Willie Peyote

Guglielmo Bruno di Torino, classe '85. Willie Peyote e s'è già detto tanto con questo nome di battesimo d'artista: Wile E. Coyote per assonanza, che poi è Willie di Guglielmo e Peyote, beh, di Peyote. Figlio d'arte e voce del Funk Shui Project, con cui nel 2014 pubblica l'album omonimo, Willie ha sperimentato vari generi musicali per poi dirigersi verso il rap dal 2004 e fondare la crew S.O.S. Clique. Con loro pubblica diversi demo e...

FDB, che storia! II Parte

I mesi caddero dal calendario indifesi e leggeri come i nostri ultimi governi e il muro dei giardini venne ricostruito. Alcuni dei pini alti ritenuti responsabili del crollo vennero tagliati. Ci sarà qualche radice nel profondo della terra che ancora minaccia vendetta. La Festa tornò a casa e per molti fu un caldo ritorno alle origini, nella sicurezza della dimensione contenuta che conoscevano bene, per noi ultimi arrivati era un altro nuovo inizio, una...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi